ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI

ISPETTORATO VENETO

CHI SIAMO

home

L’ASSOCIAZIONE

 

Nel 1885, il Parlamento del Regno d’Italia abolì il divieto di associazione tra militari in congedo, sancito dallo Statuto Albertino nel 1848, si ebbe così il marzo 1886 la nascita a Milano della prima “Sezione”, come “Associazione di Mutuo Soccorso tra Congedati e Pensionati dei Carabinieri Reali”.

Scopo dell’Associazione era quello di tenere unito lo spirito di attaccamento all’Arma, rinsaldare i vincoli di amicizia e fraternità tra i commilitoni e fornire aiuto a chi si trovava in difficoltà.


Il Veneto registra la prima “Società di Mutuo Soccorso” nel 1892 a Venezia.

Nel 1897 è poi sorta quella di Verona ,

seguita nel 1900 da quella di Conegliano (TV),

poi nel 1901  sorse quella di Treviso,

nel 1904 quella di Vicenza,

nel 1905 quella di Padova,

nel 1906 quella di Schio (VI) ,

nel 1911 quella di Portogruaro (VE),

nel 1919 quella di Vittorio Veneto (TV) ,

nel 1922 venne istituita quella di Nogara (VR) ,

ed infine nel 1923 furono fondate le Società di Mutuo Soccorso di Bassano del Grappa (VI) e Montecchio Maggiore (VI).


Il 22 novembre 1925, in Roma, venne istituita la “Associazione Carabinieri d’Italia in Pensione”, riunendo tutte le Sezioni che erano sorte sul territorio nazionale.


Il 25 luglio 1956, con decreto n.1256 del Presidente della Repubblica, venne emanato il nuovo Statuto Organico ed il sodalizio assumeva l’attuale denominazione di “Associazione Nazionale Carabinieri”, comprendendovi anche il personale in servizio.

L’ISPETTORATO REGIONALE per il VENETO

Nel 1952, col nuovo Statuto nacque l’Ispettorato Regionale per il Veneto, fondando le sue radici nelle dodici Sezioni storiche del Veneto: Venezia, Verona, Treviso, Vicenza, Padova, Conegliano (TV), Schio (VI), Portogruaro (VE), Vittorio Veneto (TV), Nogara (VR), Bassano del Grappa (VI) e Montecchio Maggiore (VI) tra le prime in Italia.

In quel tempo nella Regione Veneto vi erano 58 Sezioni.

 

L’Ispettorato Regionale per il Veneto sino al 1973 ha avuto sede a Padova, poi a Verona e a Vicenza. Attualmente la Sede è a Castelfranco Veneto (TV) in Via Riccati, 14,

  

ISPETTORI REGIONALI
(
dal 1952 ad oggi)

 

  • Gen. Div.  Tomaso TOMMASI Conte di Vignano - dal 1952 al 1973;
  • Col. Raffaele NIGRO - dal 1973 al 1976;
  • Gen. Brig. Michelino BAJONA - dal 1976 al 1987;
  • Ten. Giovanni IANNETTI - dal 1987 al 2005;
  • Gen. Div. Nando Romeo ANIBALLI - dal 2005 al 14 settembre 2015;
  • Gen. Brig. Enrico VENDRAMINI – dal 15 settembre 2015 in carica.

  
L’Ispettorato Veneto conta 183 Sezioni, con 20.737 Soci.

È così strutturato:

  • Ispettore Regionale
  • Staff  Ispettorato ( un Segretario dell'Ispettorato ed un Assistente dell'Ispettore)
  • Vice Ispettore
  • Delegata Regionale delle Benemerite
  • Delegato Regionale per il Volontariato di Protezione Civile
  • Presidente del Coordinamento Regionale di Protezione Civile
  • Delegato Regionale per il Volontariato Ordinario
  • Coordinatori provinciali (Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza)
  • Delegate provinciali delle Benemerite (Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza)
  • Presidenti di Sezione (n. 183)
  • Presidenti di Federazione per la Protezione Civile (Federazione BL-TV-VE, Federazione PD-VI e Federazione RO-VR)
  • Presidenti di Nucleo di Volontariato di Protezione Civile (n. 32)
  • Presidenti di Gruppo di Volontariato Ordinario (n. 33)

 

 

Home